Romolo&Remo Party

Romolo&Remo Party 2016

Romolo & Remo, il prossimo anno ci ritorneremo!!!

Perdonatemi questo incipit proiettato al futuro, ma credo sia il modo più semplice per farvi intuire le emozioni vissute durante questo lungo week-end.

02/05 Giugno, approfittiamo della Festa della Repubblica per concederci 4 giorni da passare in moto e macinare qualche chilometro in buona compagnia: direzione Roma, ad attenderci gli amici del Roma e Roman Village Chapter per la seconda edizione del Romolo e Remo Party.

Ore 09:00 partenza dal casello Asti Est, prima tappa area di servizio Bormida Est sulla Gravellona Toce- Genova, il gruppo è al completo, colazione breve briefing sul percorso ed i comportamenti da tenere in strada, rabbocco benzina e partenza! Marco in testa al gruppo, seguito a ruota da Emanuela ( e questo non è un eufemismo, è rimasta attaccata alla ruota di chi la precedeva per tutti i 1700 km, bravissima e impavida!!!), Pino e Katia, che approfittano di questo Run per fare il rodaggio al loro nuovissimo Fat Boy S e a chiudere il gruppo io e Benedetta. La distanza da percorrere non è proibitiva, ma partendo un giorno prima decidiamo di prendercela veramente comoda e approfittarne per fare un giro tra le Crete Senesi, il traffico genovese ci rallenta parecchio, Pino prende le misure e riesce a mantenere il passo degli "Sportsterini", giunti a La Spezia il cielo nero e la strada bagnata ci fa intuire che ci precede un bel temporale. Incontriamo gli amici del Torino Chapter e dopo uno scambio di battute ci consigliano di fare la costa per evitare il grosso dei temporali previsti in Toscana. Cambio di programma, direzione Livorno in cui faremo una sosta più lunga per pranzare; continueremo a discendere la costa dietro al temporale senza mai finirci dentro. Giunti a Grosseto è il momento di tagliare verso l'entroterra per raggiungere Chianciano Terme, ci ritroviamo al tramonto sulle colline di Montalcino, complice il contrasto tra il cielo nero e gli ultimi raggi di sole che riscaldavano il paesaggio, non mi dilungo sullo scenario disegnato dai vitigni di Sangiovese, semplicemente magnifico, come il rinomato Brunello che ci disseterà durante la cena. L'albergo non è il 5 stelle ultraconfort che speri di trovare dopo 12 ore di moto, ma tutto passa in secondo piano quando ti ritrovi in ottima compagnia; per festeggiare il raggiungimento della meta senza aver preso una goccia d'acqua ci concediamo una mega cena a base di prodotti tipici toscani. E mentre a fatica butti giù l'ultimo boccone di una superba tagliata di chianina ricevi una chiamata inaspettata: Angelone, socio del Roma Chapter, ci ospiterà nel suo storico locale di Trastevere "Ai Spaghettari" per un benvenuto agli amici provenienti da tutta Italia. E come non rispondere PRESENTI.

Venerdì 03, ci svegliamo con una leggera pioggerellina, che fortunatamente svanisce qualche minuto prima che accendessimo le moto, abbiamo poco più di due ore per raggiungere Trastevere, con andatura costante ma senza fretta ci dirigiamo verso la Capitale; scambio di ruoli con Marco, sarò io a fare da Cicerone per le strade romane.

Ore 13:00, Angelone ci accoglie con tutti gli onori della casa, ad aspettarci ci sono già gli Amici dell'Etna e del Licata, arriveranno anche il Due Mari e il Torino Chapter: una cinquantina di biker affamati si confrontano con il meglio della tradizione culinaria Romana, molti si arrendono alla serie infinita di antipasti, i più temerari affrontano il bis di amatriciana e carbonara, in pochi arriveranno a gustarsi i cantucci e vino. Il tempo passa velocemente e il pranzo si trasforma in una vera e propria festa, tra chiacchiere brindisi e risate a volontà ci accorgiamo dell'ora tarda e approfittiamo per fare due passi sul Lungotevere prima di dirigerci in concessionaria per l'accredito.

Un ringraziamento doveroso a tutti i volontari del Romolo e Remo Party, per la disponibilità e per non aver mai perso il sorriso durante tutto il week end. E' così piacevole stare in mezzo a vecchi e conoscere nuovi amici che siamo costretti a rimandare l'intenzione di andarsi a riposare in albergo prima della serata. Giusto il tempo di una doccia e siamo pronti per ripartire, il locale è a 1.5 km dall'Hotel: Kill Joy Reloaded, sede di entrambi i Chapter, un vero e proprio American Restaurant dedicato agli amanti del Bar&Shield. Neanche il tempo di riprenderci dalle fatiche gastronomiche che ci ritroviamo nuovamente a mangiare, l'aperitivo viene servito fuori dal locale, Spritz e rosticcerie varie vengo servite a volontà.

Ore 20:30 siamo in più di 500 e chiamati per chapter di appartenenza, iniziamo a prendere posto all'interno del locale.

Una Live Band ci ricorda che negli anni '60-'70 veniva suonato il miglior Rock di sempre , e dopo una Amatriciana e un Cacio e Pepe, una T-Bone da 600 gr. gustata sulle note di Jailhouse Rock è tanta roba!

 

Si continua a ballare, ridere e far festa fino alla mezzanotte; ora in cui è prevista la partanza per un "Quick run" in notturna che attraversa Roma con arrivo al Gianicolo (colle romano che sovrasta Trastevere) per i saluti e la buona notte. Veniamo divisi in gruppi per partenze scaglionate, 100 metri prima della porta di San Giovanni, una moto del nostro gruppo ha un problema elettrico e si ferma. I Road suggeriscono di continuare il giro e che un paio di loro sarebbero rimasti per trovare un ricovero sicuro in zona: la cosa più spontanea e naturale è stata quella di rimanere tutti ed aspettare la risoluzione del problema, il mondo HOG è anche questo, si parte e si arriva tutti insieme!

Alle ore 01:30 siamo pronti per ripartire, il giro da "Quick" si trasforma in "Fast" abbandoniamo l'idea romantica di un facile tour tra i più famosi monumenti capitolini, quello che ci rimarrà nei ricordi è un'adrenalinica corsa sui sampietrini romani. In tanti possono dire di aver visto il Colosseo, noi vanteremo il fatto di averci sfrecciato accanto.

Al Gianicolo una tavolata stracolma di cornetti, bomboloni e ciambelle di tutti i gusti, con bevande e caffè caldo rende più piacevole ammirare il panorama notturno.

Ore 03:00 si conclude la prima giornata del Romolo & Remo Party, abbiamo poche ore per riposarci, abbiamo deciso di vivere l'evento per intero.

Sabato 04, ore 09.45, siamo nuovamente in concessionaria, e ancora una volta un ricco buffet allieta l'attesa per la partenza dei vari Run, naturalmente scegliamo il più lungo ed impegnativo: "Hill Run" 160 km di saliscendi con curve e tornanti che ci portano sui Monti Prenestini fino a raggiungere La Fattoria Patrizi a Bellegra, un Ranch dai connotati texani, dove abbiamo potuto gustare un pranzo a base di prodotti tipici e carne di produzione propria, una cosa è certa, a Roma non manca l'allegria ed il buon cibo.

Ottimo lavoro dei Road che sia all'andata che al ritorno hanno garantito l'integrità e la compatezza del gruppo, su un percorso così lungo e variegato.

Ci aspetta l'ultima tappa di questo evento vissuto veramente al massimo, ore 19:15 partenza direzione Rambla, lido balneare di Maccarese, dove gli amanti del Mare hanno deciso di trascorrere l'intera giornata: aperitivo al tramonto ed inizio della festa. 680 presenze, per questo Run che unisce tutta l'Italia, 35 i Chapters partecipanti.

Mangiare e bere a volontà, birra, vino e open bar fino alle 23.00: per tutto lo stabilimento erano allestiti tavoli con ricchi buffet di ogni genere, i più gettonati erano quelli degli spiedini di pesce e di carne, l'immancabile porchetta, la paella, lasagne, pizze ecc ecc.

A metà serata, siamo stati intrattenuti da delle statuarie ballerine brasiliane, alternate a due maestri di capoeira, spettacolo che ha divertito e coinvolto piacevolmente tutti i biker presenti.

Prima delle consuete premiazioni e ringraziamenti ai Chapters intervenuti, i ragazzi del Roma e Roman Village non si sono risparmiati e ci hanno regalato uno spettacolo pirotecnico in riva al mare, quale miglior modo per concludere una due giorni trascorsa tra amici, ottimo cibo, risate, centinaia di km percorsi insieme e tantissimo divertimento.

L'ora è tarda e dopo una serie infinita di saluti riusciamo a prendere la via del ritorno...ci aspettano 650 km da percorrere.

Domenica 05, decidiamo di riposarci un pò di più e fissiamo la partenza per le ore 10:00, un ultimo sguardo alle previsioni meteo e decidiamo nuovamente di percorrere la litorale per tenerci lontani dalla pioggia. Ci metteremo un'oretta in più ma la decisione è stata azzeccata. Una sosta un pò più lunga all'autogrill Versilia Est per pranzare e riposarci un pò e poi pronti per gli ultimi km, consci di dover destreggiarci tra il traffico genovese.

Ore 20:30 tutti siamo rientrati a casa, 1700 km percorsi insieme, quasi metà del tempo passata in sella alle nostre moto, l'altra metà a ridere e scherzare. Mangiato troppo, divertiti anche di più, condiviso la strada con veri biker e persone eccezionali. Nonostante la stanchezza i nostri occhi erano pieni di soddisfazione per essere stati parte di un evento di così grande respiro.

Ancora un'ultimo ringraziamento al Roma Chapter e Roman Village Chapter, ad ognuno dei loro soci e soprattutto ai miei compagni di viaggio, senza di loro non sarebbe stato lo stesso.

 

ci vediamo presto in strada

Fra