Flash Mob

Flash Mob 2016

..e finalmente tutti in strada!!!..la neve di Fossano ha solo rimandato di qualche giorno il primo "vero" Run della stagione e se il buongiorno si vede dal mattino, sarà un anno straordinario per tutto l'Alba Chapter!!!

13 marzo, Flash Mob Run 2016..evento nato quasi per gioco tre anni fa, ma che dalla prima edizione ha riscosso sempre un gran successo. Quest'anno si è voluto esagerare con una location superlativa (il centro sperimentale del gruppo FCA a Balocco) ed i numeri sono stati una conferma, si è vista la partecipazione di 22 Chapter e circa 1000 hoggers.

Come si sa marzo è un mese imprevedibile e dopo la super nevicata di Fossano, le titubanze di alcuni soci per la pioggia prevista per la mattinata erano più che lecite, a rassicurare tutti ci ha pensato Giorgio che sul filo del rasoio, venerdì sera, trova un accordo e firma un "contrattino" con il Tempo prenotando Sole per la giornata di domenica; poteva arrivare qualche raggio in più ma almeno non abbiamo preso acqua.

Ore 8:15 partenza da Alba, il percorso studiato dal nostro HRC Elio, facilitava l'aggregazione di tutti i Soci prima dell'arrivo a Balocco prevedendo dei punti di incontro sul percorso..Alba Torino Bacolocco. Prima uscita per i nostri Road e Safety molto impegnativa, più di 50 moto con diversi tratti di autostrada da gestire.

Complimenti a tutti, negli ultimi 40 km, dopo che ognuno di voi ha preso le misure e confidenza con il gruppo, era uno spettacolo vedervi così numerosi e compatti, un lungo serpentone di circa 150/200 metri.

L'appuntamento con Silvano e gli altri viene ritardato di qualche minuto a causa dell'intasamento al casello di Balocco, nonostante il supporto della Polizia di Stato, purtroppo per loro, ma fortuna per noi, eravamo in tantissimi.

Arrivati al punto di concentrazione, troviamo Daniela e Rebecca intente a gestire l'afflusso di centinaia di Biker (voto 10+), svolte le operazioni burocratiche di registrazione e regolati i conti con il nostro strozzino, Chiaff, abbiamo l'onore di aprire il corteo ed insieme agli altri due Chapter organizzatori (Como e Genova), percorriamo il breve tragitto che porta alla pista di Balocco; prima di effettuare un giro di pista con due sopraelevate mozzafiato, ci attende un'altra sorpresa: una mini lotteria mette in palio una prova in fuoristrada come passeggero sulle nuove Jeep, Silvano e Luca hanno la mano fortunata e di sicuro avranno sentito un pò l'invidia di chi è rimasto a bocca asciutta.

Parcheggiate le nostre moto è l'ora di far festa, tra tanti abbracci e sorrisi è stata l'occasione di rivedersi dopo la breve sosta invernale. Per l'animazione si va sul sicuro ed il Dj Totem del Portofino Coast Chapter non tradisce le aspettative. Il ricco buffet è la ciliegina sulla torta, l'aspettativa del panino con bibita è stata superata di gran lunga da quanto offerto dal gruppo FCA.

Sono le 14.00 e una volta trovato anche il caffè, per chi è venuto da più lontano è l'ora dei saluti; i primi a lasciarci sono gli amici del Chianti Chapter e del Riccione Chapter, ad aspettarli 400 km da fare con il sorriso e con il ricordo di questo splendido run.

La giornata volge al termine, le immancabili premiazioni ai Chapter partecipanti chiamano all'adunata tutti gli hoggers, c'è il tempo per gli ultimi saluti e la sempre piacevole foto di gruppo (ricordiamoci di Giampaolo che stava al di là dell'obiettivo).

Il pronti via è fissato per le 15:00, ma ecco i nodi venire al pettine, a causa del ritardo accumulato transitando ai vari caselli, abbiamo saltato "il rabbocco di sicurezza" per gli sportster; niente paura, non avranno fatto i 10 km della pista, ma con Alba Chapter si parte e si ritorna tutti insieme. Bruno recupera la benzina e finalmente accendiamo i motori..per spegnerli due secondi dopo. La rottura del tubo della benzina potrebbe segnare "game over" per molti, ma noi viaggiamo tranquilli, tra i nostri Officer abbiamo il "Mechanic" e con Bruno diventato ormai uno di famiglia in quel di Balocco è facile recuperare un nuovo tubo.

Salutiamo gli amici di Ivrea, di Torino e affidiamo la conduzione del primo gruppo di Alba a Zizzi e Stefano. Ore 15:30, il piazzale che ospitava quasi 800 moto ormai è vuoto, Dario effettua una riparazione ad hoc in tempi record e dopo un rapido collaudo da l'ok per la partenza. Finalmente ci siamo, una breve sosta per recuperare i gonfiabili e pieno al serbatoio e ci rimettiamo in marcia sulla strada del ritorno.

Ore 19:00 l'ultima moto rientra a casa, giornata intensa che ci ha visto protagonisti e che si è dimostrata un vero successo..vi ricordo che siamo solo all'inizio e che da qui a novembre non ci fermeremo più!!!

un saluto a tutti

Fra